Dal monopolio al libero mercato energetico

Dal 1 luglio 2007 in Italia, come nel resto dell’Unione Europea, è scattata la completa liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica:la produzione e la vendita di energia elettrica possono essere gestite da società operanti nel libero mercato. Ciò significa che il modo di produrre energia e il prezzo possono variare da operatore ad operatore e tutti possono scegliere liberamente un nuovo venditore di elettricità o cambiare contratto, selezionando sul mercato libero l’offerta ritenuta più interessante e conveniente.Per passare al libero mercato energetico è sufficiente essere possessori di una Partita Iva e sottoscrivere un contratto di fornitura con un operatore autorizzato.

Regime di salvaguardia

Tuttavia vi sono imprese che dopo il 1 luglio 2007 non hanno scelto un nuovo fornitore sul mercato. Al fine di assicurare a queste realtà la normale fornitura di energia elettrica, l’Acquirente Unico ha indetto una procedura concorsuale che ha selezionato gli esercenti idonei ad assicurare il servizio di fornitura di elettricità in regime di salvaguardia
Il Servizio di Salvaguardia si applica ai clienti che hanno contratti di energia elettrica in bassa, media, alta ed altissima tensione e non sono passati al Mercato Libero. Rientrano nel servizio di salvaguardia tutte le imprese per le quali si verificano le seguenti condizioni: più di 50 dipendenti o un fatturato annuo o un totale di bilancio superiore a 10 milioni di euro o almeno un sito in Media tensione.

Exergia S.p.A. è stata individuata dall’Acquirente Unico come esercente del Servizio di Salvaguardia per tutto il Nord Italia: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna. La scelta è stata fatta grazie alle garanzie strutturali, professionali ed alla migliore proposta economica che Exergia è in grado di offrire ai Clienti finali.

Dal regime di salvaguardia al libero mercato dell’energia
Il servizio di salvaguardia ha durata dal 1 maggio al 31 dicembre 2008. Nell’arco di questo periodo, i clienti in regime di salvaguardia avranno la possibilità di sottoscrivere un contratto per la fornitura di energia elettrica ancora più vantaggioso, specifico per le proprie esigenze, scegliendo fra la gamma dei prodotti pensati da Exergia per il libero mercato.

Procedure concorsuali per l’individuazione degli esercenti il servizio di salvaguardia, per gli anni 2009 – 2010
L’Acquirente Unico, con nota del 25 novembre 2008, ha comunicato l’esito degli assegnatari del Servizio di Salvaguardia sul territorio nazionale per gli anni 2009 e 2010. Tra gli esercenti, Exergia SpA ha “vinto” anche questa volta aggiudicandosi Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.
Per la seconda volta alla società è stato riconosciuto il rispetto delle garanzie richieste e le offerte economicamente più vantaggiose predisposte sarà il nostro gruppo ad esercitare il servizio di Salvaguardia per le aziende del Veneto. del Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Prezzi da Comunicazione Acquirente Unico